Museo Robecchi Bricchetti


informazioni


Immagine 3Nel 1926 Luigi Robecchi Bricchetti, ingegnere ed esploratore pavese cui si deve un importante contributo allo studio della Somalia, ha donato al Comune di Pavia la propria raccolta di materiali legati alle esperienze in Africa: carnet di viaggio, libri, manoscritti, lastre fotografiche, monili, abiti, calzature, stoffe, ecc. Il Museo Coloniale, come viene chiamato al momento della nascita, si è poi ampliato di successivi nuclei, sia pure meno consistenti: il legato Giovanni Boretti – trentaquattro tra oggetti eritrei raccolti durante la sua permanenza come maggiore dell’esercito nel 1887 – e quello di Enrico Petrella – ventinove oggetti somali riportati dal giovane aviatore, morto venticinquenne a Mogadiscio nel 1921.

Immagine 2
Recentemente riallestito, il Museo trova oggi posto nella torre est del Castello e intende documentare l’eclettica personalità di Robecchi Bricchetti, nel quadro dell’attenzione e della ‘curiosità’ per il nuovo continente nell’Europa del tardo Ottocento e dei primi del Novecento.

L’esposizione ha un ordinamento tipologico: le vetrine conservano monili e ornamenti, oggetti di uso personale e domestico, scudi e simboli di potere, reperti di origine naturalistica, come pelli, zaini, zanne di vari animali.

Immagine 3
Di particolare interesse sono le fotografie realizzate dallo stesso Bricchetti, o da lui acquistate presso gli studi locali.

Forniscono una preziosa testimonianza della vita quotidiana nell’Africa di fine Ottocento: uomini e donne al lavoro, mercati e commerci. Sono esposti, infine, alcuni oggetti appartenuti allo stesso Bricchetti, come le carte geografiche e le armi che utilizzò durante le esplorazioni.


Indirizzo:

Castello Visconteo, Viale XI Febbraio - Pavia
Tel. 0382.399770 - Fax 0382.303028

E-mail: robecchibricchetti@comune.pv.it - Sito internet


Informazioni e servizi

Ingresso a pagamento

Orari:

visita il sito

Prenotazioni e visite guidate:

tel. 0382.399770, per un massimo di 30 persone

Autobus:

1, 2, 4, 5, 6, 7 e 8

Biblioteca e fototeca, bookshop
Accesso ai disabili
Museo storico/etnografico